The Next Big Thing

Per festeggiare l’uscita di Yesterday Origins ho pensato dosse una bella idea proporvi la recensione di un’altro splendido titolo dei Pendulo Studios, un articolo che ho scritto ormai qualche hanno addietro ma non era mai apparso sul blog. Ecco quindi la recensione di The Next Big Thing!

Tra mummie, vampiri e lupi mannari…

Dopo aver salutato Brian e Gina (protagonisti della trilogia di Runaway), gli spagnoli Pendulo Studios si sono dedicati anima e corpo in un nuovo progetto intitolato The Next Big Thing.

L’avventura, pur essendo un titolo completamente nuova, è liberamente ispirata alla loro opera prima, il divertentissimo Hollywood Monsters, con il quale condivide in buona parte atmosfere e personaggi.

In The Next Big Thing vestiremo i panni dei due giornalisti del The Quill, Dan Murray e Liz Allaire, due personaggi dal carattere diametralmente opposto (taciturno e pragmatico il primo, logorroica ed eccentrica la seconda), ma che saranno costretti, loro malgrado, a fare coppia fissa per poter risolvere il gigantesco guaio in cui si sono andati a cacciare.

Inviati dal loro capo all’esclusivo evento mondano organizzato dal magnate e produttore Fitz Randolph nella sua sfarzosa villa, i nostri due eroi si troveranno presto invischiati in una misteriosa quanto insensata vicenda condita da scienziati pazzi, inquietanti segreti e dai più famosi mostri di di Hollywood (ovviamente quasi tutti fuori di testa).

The Next BIG Thing Screen 2

Le premesse per una storia interessante ci sono sicuramente tutte anche se il gioco mi è sembrato per molti aspetti un “remake” in alta definizione riveduto e corretto, del primo Hollywood Monsters (tant’è che in Italia il titolo è stato distribuito da FX Interactive con il nome di Hollywood Monsters 2 e l’aggiunta del primo capitolo come contenuto speciale).

Un caso non troppo complicato

L’avventura dei Pendulo Studios non si caratterizza sicuramente per una difficoltà eccessiva anzi in più di un’occasione la soluzione dei rompicapo risulterà quasi ovvia e scontata per chi è cresciuto a “pane e punta e clicca”.

Il gioco ci permetterà di scegliere tra ben 3 livelli di difficoltà (a seconda del livello di sfida che ci sentiamo di affrontare) lasciando comunque sempre disponibile a tutti la possibilità di accedere alla sezione di aiuti in linea.

The Next BIG Thing Screen 4

Premendo il tasto F1 potremo accedere alla guida on-line per ottenere particolari indizi mentre il tasto F2 ci mostrerà gli hot spots presenti in ogni schermata facilitandoci di non poco la risoluzione degli enigmi.

Il fascino della tradizione

L’interfaccia del gioco è quella classica dei punta e clicca (ovvero basata sull’ausilio congiunto di mouse e tastiera) con il menù a comparsa sulla parte alta dello schermo, l’inventario (accessibile premendo il tasto TAB) e la possibilità di interagire usando i tasti destro e sinistro del mouse.

Per quanto riguarda il comparto “estetico” se avete amato Runaway non potrete non amare anche The Next Big Thing dato che lo stile è praticamente lo stesso.

The Next BIG Thing Screen 9

Come in Runaway: A Twist of Fate troveremo una grafica  coloratissima, nitida e ben definita, con sfondi dipinti a mano ed oggetti e personaggi modellati in 3D, il tutto naturalmente realizzato in full HD con un risultato di altissima qualità.

Le animazioni e le scene di intermezzo sono fluidissime e realizzate con maestria e taglio cinematografico tanto che in più di un’occasione vi sembrerà di assistere ad un film di animazione, elemento ormai quasi scontato quando si parla delle produzioni dello studio spagnolo.

Audio di gran classe

Per il comparto audio non c’è (come sempre) veramente nulla da eccepire; il doppiaggio risulta più che azzeccato sia per quanto riguarda i protagonisti che i personaggi comprimari.

The Next BIG Thing Screen 5

Dan è caratterizzato da una voce profonda e leggermente cupa sullo stile “bello e dannato” mentre Liz ha un timbro pulito e squillante, sulla media delle 100 parole al minuto, veloce come un fiume in piena, una piccola accortezza che rende alla perfezione la tipologia del personaggio.

Avendo potuto provare sia la versione inglese che quella italiana, posso confermare che il lavoro di trasposizione è stato svolto alla perfezione per quanto riguarda il doppiaggio anche se è stato fatto qualche lieve errore di traduzione nei testi.

Uno dei difetti del titolo è forse la tendenza alla logorrea di alcuni personaggi, con dialoghi anche troppo fitti pieni di frasi a volte inutili o giri di parole eccessivi che alcuni dei giocatori più impazienti preferirebbero sicuramente saltare a piè pari, ma che personalmente ho trovato comunque sempre divertenti ed in grado di suscitare qualche allegra risata.

The Next BIG Thing Screen 7

Dove trovarlo

oltre ad essere facilmente reperibile in versione retail, The Next Big Thing è disponibile in versione digitale per PC su Steam e sullo store di FX Interactive.

il verdetto finale

Considerato il passato dei Pendulo Studios e l’elevato standard a cui ci hanno abituati viene lecito chiedersi se The Next Big Thing sia all’altezza dei suoi predecessori.

Il titolo nel suo complesso risulta essere di buona fattura, curato e rifinito nei minimi particolari, lungo quanto basta e non eccessivamente difficile.

The Next BIG Thing Screen 1

L’unica pecca, se così la si può definire, è quella di non aggiungere nulla di nuovo e di non essere particolarmente rivoluzionario, seguendo per molti aspetti la formula ormai collaudata del more of the same.

Il consiglio è di prendere The Next Big Thing per quello che è, un titolo tutto sommato “celebrativo” e ben confezionato che porta con sé tutti gli aspetti migliori delle avventure realizzate dalla software house spagnola.

Forse non troppo difficile, quello è vero, ma sicuramente  in grado di far felici nostalgici e nuovi appassionati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...