Sherlock Holmes: Crimes and Punishments

A giudicare dal successo ottenuto negli ultimi anni da film, serie televisive e da tutto l’universo legato al nome di Sherlock Holmes, non possiamo certo dire che il personaggio creato da Sir Arthur Conan Doyle abbia perso di attrattiva o di popolarità che anzi continua ad aumentare e ad attirare nuove schiere di fans ed appassionati.

Anche il mondo dei videogiochi non è rimasto immune a questo “contagio” tanto che il celebre investigatore inglese è diventato il protagonista di una serie di avventure che ormai, quasi ogni anno, si arricchisce di un nuovo episodio.

Iniziata con dei tradizionali punta e clicca, la saga ha subito nel corso del tempo una propria evoluzione, passando da esclusiva per personal computer a titoli multipiattaforma disponibili anche su console di ultima generazione, gli ultimi dei quaji, arricchiti con elementi dinamici e di esplorazione in tempo reale.

Crimes and Punishments rappresenta il settimo episodio di questa lunga serie sviluppato come sempre da Frogwares e pubblicato come consuetudine, da Focus Home Interactive stavolta per Pc, PlayStation 3,PlayStation 4, Xbox 360 ed Xbox One.

Altri tempi, stessi crimini…

Come da tradizione, la nuoa avventura di Sherlock Holmes e Watson sarà ambientata nei sobborghi di Londra ed esattamente nel 1894. vendendoli coinvolti ancora una volta in una serie di indagini (sei in totale) che riguarderanno casi di di omicio, sparizione e furti.

Come avrete modo di vedere giocando il titolo la trama sarà alquanto varia ed intricata con un ottimo ritmo di narrazione arricchita anche dalla possibilità per ogni caso di avere differenti colpevoli e soluzioni determinate anche dalle nostre scelte morali che ci permetteranno di assolvere o punire chi ha commesso il crimine.

Crimes and Punishments propone fondamentalmente due differenti tipologie di gameplay, uno classico e tipico dei punta e clicca, fatto di esplorazione e dialoghi con gli altri PNG ed uno di tipo investigativo (simile a uello della serie CSI) in cui dovremo analizzare la scena del crimine, raccogliere indizi, indivuduare traccie, collegamenti e possibili moventi.

Sherlock Holmes Crimes and Punishments Screen 6

Proprio per rendere il titolo il più moderno possibile gli sviluppatori hanno inserito interessanti aggiunte ad entrambe le modalità a volte mutuate da altri titoli di successo.

Durante la fase esplorativa, ad esempio, prima di ogni dialogo Holmes avrà la possibilitàdi tracciare un “profilo” dei suoi interlocutori esaminando dettagli e piccoli particolari che se corretti offriranno al giocatore nuove opzioni di conversazione ed ulteriori dettagli da utilizzare per la risoluzione degli enigmi.

Nella fase investigativa, prendendo spunto dalla serie di Batman è stata introdotta la “Sherlock Vision“, una particolare modalità che permette ad Holmes di mettere in evidenza elementi importanti sulla scena del crimine e raccogliere più facilmente info ed indizi da utilizzare nella bacheca delle deduzioni; una volta ottenuti tutti gli elementi necessari, tramite la bacheca Holmes potrà infatti effettuare un match e proporre una possibile soluzione all’indagine il cui esito avrà poi effetti diretti sulla trama.

Investigazione di alto livello

A livello tecnico liultima avventura targata Fogwares rappresenta un deciso balzo qualitativo per la serie portandola a standard di altissimo livello per un genere come le avventure grafiche;

Crimes and Punishments è infatti il primo capitolo della serie ad utilizzare il potentissimo motore Unreal Engine 3, che garantisce ai personaggi ed alle ambientazioni un livello di dettaglio e realismo mai visto prima nei titoli dedicati a Sherlock Holmes, con animazioni fluide e luci dinamiche.

Come per gli ultimi episodi della serie potremo scegliere se giocare il gioco in prima o terza persona con la possibilità di effettuare il cambio si visuale in qualsiasi momento.

Sherlock Holmes Crimes and Punishments Screen 7

Un’altra simpatica feature introdotta del gioco è quella della personalizzazione del nostro alter ego con la possibilità di poter scegliere differenti tipologie di look per il l’impavido Sherlock Holmes cambiando in qualsiasi momento abiti o aspetto fisico (taglio di capelli, barba, ecc…), alcuni disponibili fin da subito ed altri da sbloccare nel corso dell’avventura.

Questa feature, se in alcuni casi svolgerà una funzione puramente estetica in altri sarà essenziale per proseguire nella trama perchè tramite determinati travesimenti avremo accesso ad altre aree e potremo interagire con determinati personaggi.

Sulle tracce dell’assassino

Per chi fosse interessato a scoprire il colpevole di questi efferati delitti, il titolo è disponibile per il download su Steam (Link) e sui principali store digitali per console.

Il verdetto finale

Nonostante sia diventato un’appuntamento quasi annuale il lavoro svolto dagli sviluppatori di Frogwares riesce ogni volta a stupire proponendo, oltre ad una storia avvincente e personaggi credibili e caratterizzati, una formula sempre nuova ed inedite varianti nel gameplay.

Adatto sia ai novizi che agli avventurieri esperti, Crimes and Punishments riuscirà ad immergersi in maniera perfetta nell’universo vittoriano di Sherlock Holmes catturandoci, riuscendo, come sempre, a farcene innamorare.

GALLERIA IMMAGINI:

 

Annunci

Una risposta a “Sherlock Holmes: Crimes and Punishments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...