Leviathan: The Last Day of the Decade

Sviluppato dalla software house russa Lostwood Games, Leviathan: The Last Day of the Decade è una particolarissima avventura ad episodi ambientata in un universo che unisce insieme elementi fantasy e cyberpunk.

Un mondo di luci e ombre

Il protagonista principale della storia è il giovane Oliver Vertran, un ragazzo che insieme alla famiglia ed ai suoi amici vive in un regno governato da un tiranno, il Plague King, che con il suo nefasto potere ha diffuso tra la popolazione una malattia di origine sconosciuta conosciuta come la Decade.
Per degli oscuri motivi la madre del giovane oliver viene uccisa ed il ragazzo viene dato in adozione ad un losco figuro che scoprirà poi essere il suo assassino.

La storia sarà ricca di colpi di scena, divisa in cinque episodi che andranno a ricoprire un’arco temporale di circa dieci anni durante i quali non solo vedremo Oliver crescere e diventare un’uomo ma scopriremo inquietanti verità sul suo mondo e sull’origine della piaga…

Se il sentiero oscuro tu scegli…

A livello di gameplay il titolo Lostwood Games risulta essere un  ibrido interessante tra un punta e clicca tradizionale, una graphic novel interattiva, un gioco di ruolo ed un hidden object game.

Come nelle recenti avventure Talltale, anche nel titolo di Lostwood Games è presente un sistema di scelte morali che influenzano l’evolversi della trama ed il comportamento degli altri personaggi nei nostri confronti.
Agire seguendo il percorso del bene o del male porterà a diversi finali della storia, alcuni dei quali saranno accessibili solo se avremo compiutodeterminate azioni.

Il classico è sempre di moda

Per quanto riguarda l’interfaccia nella versione per computer, Leviathan prevede l’utilizzo di mouse e tastiera con i quali ci sarà possible interagire con il mondo del gioco, parlare con gli alti PNG, gestire l’inventario e combinare gli oggetti.

Stile da vendere…

Sul versante grafico il titolo dei Lostwood Games presenta uno degli stili più belli ed accattivanti tra quelli delle avventure uscite negli ultimi anni.

Sfondi e personaggi sono stati riprodotti con l’intento di creare una visual novel interattiva, quindi il livello di dettaglio è pari a quello delle illustrazioni che siamo abituati a vedere nelle produzioni a fumetti americane in particolare  in serie come Witchblade o The Darkness, entrambe edite dalla Top Cow.

Anche il comparto audio del gioco fa la sua bella figura pur non essendo presente un doppiaggio per i dialoghi chesi limitano ad essere letti tramite lerighe di testo.

Le musiche del gioco sono ben curate e contribuiscono ad immergere il giocatore nel mondo magico ed inquietante in cui è ambientato Leviathan.
Davvero intensa la splendida opening del gioco composta da Gleb Kolyadin e Mikhail Kotov e cantata da Nikita Valamin.

Do you speak English?

Il titolo al momento è stato tradotto in tre lingue ovvweo inglese, tedesco e russo ed è stato rilasciato per PC, dispositivi IOS e Android ma nelle intenzioni dehli sviluppatori sono previste anche una versione per Nintendo 3DS e la portatile Sony PSVITA.

Dove trovarlo

Per chi fosse interessato vi ricordo che è possibile acquistare il gioco visitando il sito ufficiale (Link) oppure, in alternativa, visitare la pagina del gioco su Steam..

Il giudizio finale

Leviathan: The Last Day of the Decade è un titolo degno di attenzione e che merita davvero un’opportunità.
Arricchito da una trama profonda e temi maturi questo primo lavoro dei Lostwood Games saprà coinvolgervi ed emozionarvi facendovi scivolare in un universo affascinante che, una volta scoperto, non riuscirete più ad abbandonare.

GALLERIA IMMAGINI:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...