Lands of Lore: Guardians of Destiny

Sviluppato nel 1997 dai Westwood Studios (autori tra l’altro di serie storiche come Legend of Kyrandia e Command & Conquer) Lands of Lore: Guardians of Destiny è il secondo capitolo della saga di Lands of Lore iniziata quattro anni prima con lo splendido The Throne of Chaos.

Atteso per molti anni da fans ed appassionati, il gioco poteva contare su una serie di spettacolari filmati in computer grafica e su scenari in finto 3D liberamente esplorabili.

A dispetto delle effettive limitazioni de motore grafico Guardians of Destiny ricevette ottime valutazioni da parte della critica tanto da essere considerato uno dei migliori giochi di ruolo della sua generazione.

I need a hero…

Ambientata nei mitici reami di Gladstone, la trama di Gurdians of Destiny seguirà le avventure di Luther, figlio della strega Scozia, la villain principale sconfitta nel primo episodio.

Oltre a dover trovare una cura ad un’oscura maledizione, nel corso delle sue peripezie al nostro eroe verrà affidata una semplice missione: salvare il regno di Gladstone ed impedire il ritorno di Be’lial, il più malvagio degli Dei Antichi, il cui piano (tanto per cambiare…) è di distruggere il mondo intero.

Per portare a termine la sua impresa, Luther potrà contare sull’aiuto di alcuni sparuti ma fedeli alleati, ma soprattutto su un ricco arsenale di armi e poteri magici.

Visiteremo terre ricche di vita, dai colori sgargianti, antiche rovine e luoghi ancestrali, paesaggi montagnosi ed innevati e naturalmente buie ed inquietanti caverne, pienne zeppe di misteri e tesori.

A proposito di gameplay

Pur rimanendo essenzialmente un Action/RPG, il titolo Westwood presentava una struttura di gioco alquanto innovativa e ricca di contaminazioni con altri generi, primo fra tutti quello degli adventure game.

Lands of Lore Guardians of Destiny Screen 4

Per quanto spesso di facile soluzione gli sviluppatori hanno inserito nel gioco un discreto numero di enigmi da risolvere e e diverse situazioni in cui sarà necessario dialogare ed interagire con gli altri PNG.

Il titolo, è bene sottolinearlo, presenta un gameplay alquanto lineare basato principalmente su fasi di esplorazione alternate a quelle di combattimento (necessarie per migliorare le nostre abilità ed aumentare di livello).

Per quanto possa apparire ripetitivo, la straordinaria varietà delle ambientazioni, la possibilità di combinare elementi e di ottenere nuove armi ed incantesimi permette a Guardians of Destiny di non andare mai a noi, tenendoci incollati allo schermo per tutta la durata dell’avventura.

lands-of-lore-2-screen-6

Imperfetto ma con molta personalità

Nonostante un comparto grafico decisamente inferiore rispetto ad altre produzioni dell’epoca, il titolo Westwood poteva comunque contare su un eccellente intreccio narrativo e sull’ottima performance degli attori (presenti nelle parti filmate) e su una lunga serie di dialoghi, coinvolgenti e ben scritti.

Ad accompagnare il tutto una colonna sonora con musiche evocative e splendidamente eseguite che ben si adattano ai differenti stili e varietà delle locazioni.

Dove trovarlo

Per nostra fortuna la saga di Lands of Lore è nuovamente disponibile per tutti i giocatori, vecchi e nuovi, grazie al sito GOG.com, dove sarà possibile acquistare l’intera trilogia o il bundle con i primi 2 episodi.

Lands of Lore 2 Screen 7

Giudizio finale

Una vera perla per tutti gli appassionati di avventura, del fantasy e dei giochi di ruolo che non deve assolutamente mancare nella vostra collezione.

GALLERIA IMMAGINI:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...